Trieste, nigeriano punta coltello contro poliziotti

Un straniero, G.a., 26 anni, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e per lesioni personali dalla Polizia a Trieste. Il nigeriano, che aveva richiesto un permesso di soggiorno per motivi umanitari, da alcuni giorni era ospite di un suo connazionale in città, ma si era rifiutato di allontanarsi dall’alloggio.

Gli agenti della Squadra Volante si sono veduti puntare addosso un coltello da cucina. Ne è nata una colluttazione, al termine della quale l’uomo è stato disarmato, immobilizzato e accompagnato in Questura.

Lascia un commento