Grossglocker, due alpinisti morti sono di nazionalità ceca. Un terzo è lombardo

Due alpinisti della Repubblica Ceca hanno perso la vita durante la scalata del Grossglockner (3.798 m), la montagna più alta dell’Austria. I due uomini stavano scalando la vetta, quando sono precipitati per 450 metri lungo la parete sud nella zona Koednitzkee, morendo sul colpo. Le salme sono state recuperate da un elicottero della polizia austriaca. In un altro incidente in montagna ha perso la vita un alpinista di 64 anni di Meda in provincia di Monza e Brianza, durante una scalata sulla Grigna meridionale.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento