Bergamo, scoperta evasione da 50 milioni

Le Fiamme Gialle bergamasche, al termine di un’indagine durata un anno e mezzo, hanno portato alla luce una evasione fiscale di circa 50 milioni di euro e denunciato otto persone.

I finanzieri hanno scoperto un sistema di frode che permetteva ad alcune aziende coinvolte prezzi favorevoli e talmente contenuti da potersi aggiudicare commesse a discapito di altri concorrenti, lavorando anche presso importanti acciaierie a livello nazionale.

Lascia un commento