Per la qualificazione l’Italia deve sperare nella correttezza degli avversari

Ora battere l’Irlanda potrà non bastare. Gli azzurri, infatti, dovranno guardare anche gli altri risultati. Dopo il poker delle Furie Rosse sull’Irlanda, la classifica recita Spagna e Croazia 4, Italia 2 e Irlanda 0. Se nell’ultima giornata in programma lunedì gli azzurri dovessero superare il Trap e Spagna-Croazia finisse in parità si finirebbe con tre squadre a quota 5.

In questo caso si va a vedere prima gli scontri diretti tra le squadre, poi la differenza reti e i gol segnati sempre negli scontri diretti. Si potrebbero dunque rivivere i fantasmi di otto anni fa con l’Italia di Trapattoni buttata fuori dal biscottone Danimarca-Svezia. Insomma, in caso di 2-2 tra Spagna e Croazia (ma anche 3-3, 4-4 e via dicendo) l’Italia sarebbe fuori.

Prima di fare questi pensieri però c’è ancora da vincere la prima partita in questo Europeo.

Lascia un commento