Antonio Cassano definisce i gay persone con problemi

“Non pensavo di fare l’Europeo, me lo son detto tante volte, sono stato fortunato, ho avuto una grazia, ma oltre a giocare, voglio fare il protagonista all’Europeo”. E’ un super Antonio Cassano a parlare di questa avventura in azzurro, dove è lui il numero uno, il “faro” della squadra, l’uomo di classe. Il talento di Bari vecchia parla anche di Balotelli. “Si dice che io dovrei fare il tutor di Balotelli. Vabbè, stiamo freschi…E a me chi ci pensa, allora?. Ho un buon rapporto con lui dentro è fuori dal campo. Possiamo migliorare, non abbiamo mai giocato insieme, ma possiamo fare bene”.

Poi il Cassano che non ti aspetti che da buon meridionale dice ciò che pensa fino in fondo scatenando le ire degli omosessuali.  “Problemi loro, son froci, problemi loro. Se l’ha detto Cecchi Paone che c’è stato…”, ha detto rispondendo alle parole di Cecchi Paone sulle statistiche che parlano dell’omosessualità nel calcio. Cassano ha proseguito sull’argomento. “Se dico quello che penso succede un casino – ha poi aggiunto – ci sono froci nello spogliatoio? Sono problemi loro e non mi riguarda”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Antonio Cassano definisce i gay persone con problemi Antonio Cassano definisce i gay persone con problemi ultima modifica: 2012-06-12T15:03:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento