Napoli, disoccupati bloccano traghetti

Ancora una protesta eclatante da parte dei disoccupati partenopei. Un gruppo di 20-25 persone, aderenti al movimento di disoccupati ”Progetto Bros”, si sono gettati in acqua al molo Pisacane del Porto di Napoli impedendo così l’approdo e la partenza dei traghetti per le isole del Golfo di Napoli.

Uno di loro ha però avuto un malore ed è stato subito ripescato dalla Guardia Costiera e poi è stato ricoverato in ospedale. Poco dopo i disoccupati hanno deciso di abbandonare la protesta.

Lascia un commento