Cervia, sfollata muore di legionellosi

Il sisma, che ha sconvolto l’Emilia Romagna, l’aveva costretta a lasciare la sua cittadina nel Modenese. Riparata a Cervia, è morta, nella notte tra venerdì e sabato in ospedale a Ravenna a causa di una legionellosi.

A scopo preventivo, è stata avviata una bonifica sulle due strutture alberghiere che hanno ospitato la 64enne sfollata dalla provincia di Modena. L’Ausl di Ravenna ha già dato comunicazione dell’accaduto. Non c’é certezza del luogo dove la donna possa avere contratto l’infezione.

Lascia un commento