Terremoto, 29 scosse registrate nella notte

Dal 20 maggio ad oggi oltre 1000 scosse nella zona dell’Emilia Romagna colpita dal violento sciame sismico che ha causato morti, feriti, sfollati e danni ingentissimi.

Secondo i rilievi dell’Ingv), delle scosse avvenute dalla mezzanotte alle ore 06:10 di venerdì tra Emilia Romagna e Lombardia, la più forte è stata alle ore 00:42 con magnitudo 2.9 ed epicentro in prossimità dei comuni modenesi di Camposanto, Cavezzo, Medolla, Mirandola e San Felice sul Panaro.

Lascia un commento