Arrestato il cameriere del Papa, in manette Paolo Gabriele

Agli arresti l’uomo operante in Vaticano individuato dalla Gendarmeria come in possesso di documenti riservati. Il presunto “corvo” individuato dalla gendarmeria vaticana è Paolo Gabriele, “aiutante di camera” della famiglia pontificia, in sostanza il cameriere del Papa. Gabriele è stato ascoltato in un interrogatorio dal promotore di giustizia vaticano, Nicola Picardi.

L’indagine della Gendarmeria vaticana sulla diffusione di documenti segreti “ha permesso di individuare una persona in possesso illecito di documenti riservati”. Lo ha dichiarato padre Federico Lombardi, spiegando che questa persona “si trova ora a disposizione della magistratura vaticana per ulteriori approfondimenti”.

Lascia un commento