Operazione antidroga nella Capitale, a gestire il traffico cosche calabresi

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Roma, diretti da Vittorio Rizzi, hanno scardinato un’organizzazione criminale finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. L’organizzazione di respiro transnazionale operava con cellule operative su Roma, Milano e in Calabria.

A capo del sodalizio una cosca calabrese, che aveva ”contatti commerciali” anche con la Colombia e la Spagna attraverso un latitante calabrese. A Roma l’associazione si appoggiava ad alcuni gruppi locali, stanziati nelle zone di San Basilio, Talenti e Settebagni.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento