Marò, si discute del rilascio su cauzione

Attesa una nuova decisione del giudice di Kollam sulla richiesta di libertà dietro cauzione per i due marò Latorre e Girone, già respinta in primo grado “per ragioni tecniche”.

Ieri la formalizzazione da parte della polizia delle accuse ai miliari italiani: omicidio volontario, tentato omicidio, danni e associazione a delinquere. La Farnesina richiama l’ambasciatore.

Lascia un commento