Paternò, si impicca bracciante agricolo

Un uomo di 32 anni, bracciante agricolo da mesi senza lavoro, si è suicidato impiccandosi nella sua abitazione a Paternò, nel Catanese. A fare la tragica scoperta è stato un cognato. La vittima lascia la moglie e una bambina di 8 anni.

Lavorava saltuariamente, ma da due mesi non trovava alcuna occupazione e questo lo avrebbe depresso. Sul posto i carabinieri di Paternò. La salma è stata già restituita alla famiglia.

Lascia un commento