Genova, quartiere del Cep, cresce la paura di un piromane

Ancora un incendio, nei giorni scorsi, al Cep, nel ponente genovese. E per i residenti cresce la paura che possa trattarsi dell’opera di un piromane e che, quindi, si possano verificare altri incendi. Le fiamme, la cui natura dolosa è stata accertata, sono divampate poco dopo l’1.30 di domenica notte al terzo piano di un palazzo. Il fumo e l’odore acre, che in pochi minuti hanno invaso tutto il pianerottolo, hanno causato l’intossicazione di una donna di 75 anni, che era all’interno del suo appartamento. Nel quartiere, adesso, cresce la paura e i residenti temono che possa essere l’opera di un piromane. L’episodio doloso, infatti, segue di pochi giorni un altro incendio dalle dinamiche simili. Sull’incendio è stata aperta un’indagine, anche per accertare i collegamenti tra i due episodi. Gli inquirenti hanno raccolto le testimonianze dei due inquilini coinvolti nel rogo, il proprietario dell’appartamento e la pensionata intossicata.

Lascia un commento