Attentato in Afghanistan in risposta alla visita di Obama

I talebani afghani che hanno rivendicato l’attacco suicida compiuto stamattina a Kabul, costato la vita a cinque civili e un militare, hanno detto di aver agito in protesta alla visita in Afghanistan del presidente americano Barack Obama e come ritorsione per la firma dell’accordo strategico siglato con Karzai per il futuro del Paese.

Lascia un commento