Attentato in Afghanistan in risposta alla visita di Obama

I talebani afghani che hanno rivendicato l’attacco suicida compiuto stamattina a Kabul, costato la vita a cinque civili e un militare, hanno detto di aver agito in protesta alla visita in Afghanistan del presidente americano Barack Obama e come ritorsione per la firma dell’accordo strategico siglato con Karzai per il futuro del Paese.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin