Rocca di Cambio, muore sul lavoro romeno Vasile Copil

Un uomo che stava lavorando in un cantiere a Rocca di Cambio (L’Aquila), nonostante la giornata di festa, è caduto all’impalcatura al terzo piano ed è morto. La vittima del giorno della Festa del Lavoro è un operaio romeno, Vasile Copil, di 51 anni. L’operaio, dipendente della cooperativa “Rocca di Cambio” di Roma, stava lavorando nel cantiere di un residence alla periferia del paese. Un collega ha dato l’allarme.

Da una prima valutazione dei fatti sembra che Copil si sia sporto per prendere alcuni materiali all’impalcatura del piano superiore, perdendo l’equilibrio e cadendo a terra. Dopo l’allarme lanciato da un collega sul posto è intervenuto l’elisoccorso del 118 dell’Aquila, ma l’uomo è morto pochi minuti dopo l’arrivo dei medici. Il cantiere è stato posto sotto sequestro dai carabinieri.

Lascia un commento