Concordia, mancano all’appello ancora due corpi

Riprenderanno nei prossimi giorni le ricerche dei due corpi ancora dispersi nella parte sommersa della nave. Si sono concluse le ispezioni mirate dei balconi dei ponti 6, 7 e 8 personale subacqueo della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco e della Polizia di Stato dovrà ora verificare dall’interno, in assetto speleo-sub, alcune cabine i cui balconi non risultano accessibili perché in corrispondenza della roccia su cui poggia lo scafo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin