Grida al complotto il presidente della Lombardia Roberto Formigoni

In una intervista il governatore lombardo dice di sentirsi “sotto un attacco politico e mediatico, attuato da una serie di poteri che tentano di fare fuori me, il PdL, la Regione Lombardia”.

Ad accusarlo Massimo Grenci, che definisce un “detenuto” e un “mentitore”. Ammette qualche errore: Nicole Minetti in lista? ”Non lo rifarei”.

Lascia un commento