Napoli, l’imprenditore Diego Peduto si suicida per colpa di Equitalia

Un gesto estremo e disperato di un uomo di 52 anni, che si è ucciso lanciandosi nel vuoto dal balcone del suo appartamento a Napoli  in via Cilea, nel quartiere Vomero. Lunedì scorso Diego Peduto, che aveva tentato di uccidersi a Posillipo, era stato salvato dalla Polizia. L’imprenditore aveva espresso la sua angoscia per le cartelle di Equitalia dalle quali era gravato.

In due anni in Italia si è registrata una escalation di persone che si sono tolte la vita, o hanno tentato il suicidio, per le difficoltà economiche.

Lascia un commento