Sospesa la patria potestà a Salvatore Parolisi

La Corte d’appello di Napoli ha sospeso la potestà genitoriale a Salvatore Parolisi fino alla sentenza del processo con rito abbreviato in cui il caporalmaggiore dell’esercito sarà giudicato per l’omicidio della moglie, Melania Rea.

La corte ha anche stabilito che in caso di condanna Parolisi perda la potestà genitoriale, la riottenga invece in caso di assoluzione. Sempre in caso di condanna, non potrà incontrare la figlia Vittoria, ma potrà parlare al telefono con lei due volte a settimana.

Lascia un commento