Sequestrati 350 mila euro della Lega Nord a Rovigo

I pm di Milano che indagano sui fondi della Lega hanno disposto il sequestro di 350 mila euro presso lo studio di un notaio di Rovigo. Sarebbe parte dell’investimento di 1,2 milioni fatto a Cipro da Paolo Scala, indagato con l’ex tesoriere Francesco Belsito e l’imprenditore Stefano Bonnet.

Per le indagini, di quella somma in Italia erano rientrati solo 850 mila euro e quindi il saldo, i 350 mila euro ora trovati, sarebbe appunto il denaro depositato da Scala presso il notaio di Rovigo.

Lascia un commento