Marò, sviluppi favorevoli nel processo

L’avvocato dello Stato indiano ha criticato durante un’udienza presso la Corte suprema di New Delhi l’operato della polizia del Kerala che ha bloccato la nave Enrica Lexie “pur non avendone l’autorità perché l’incidente (in cui sono morti due pescatori indiani) era avvenuto in acque internazionali”.

Si tratta della posizione sostenuta fin dall’inizio dal team italiano nella sua battaglia legale all’Alta Corte del Kerala.

Lascia un commento