Risparmiare energia in gioco a quiz ideato da Federconsumatori Fvg

Quali danni provoca il riscaldamento della terra? In quali fasce orarie l’energia è meno cara? Quanto costa in un anno lasciare in stand-by televisore, videoregistratore o personal computer? Cosa sono le fonti rinnovabili? Questi alcuni esempi delle 108 domande contenute nell’Accademia dell’Energia, il gioco a quiz ideato e realizzato dalla Federconsumatori del Friuli Venezia Giulia – nell’ambito del progetto “Energy School: conoscere, gestire e risparmiare l’energia” del ministero dell’Ambiente” – per sensibilizzare gli studenti delle scuole medie e medie superiori sui temi dell’energia e della sostenibilità. Non è la prima iniziativa di questo genere lanciata dall’organizzazione: nel 2008, infatti, Federconsumatori Fvg realizzò il Gioco dell’energia furba, una rilettura “green” del classico gioco dell’oca.

In concomitanza con l’avvio della distribuzione del nuovo gioco in alcune scuole medie del Friuli Venezia Giulia, Federconsumatori convoca una conferenza stampa per presentare l’iniziativa: l’appuntamento è per il 20 aprile a Udine, con inizio alle 11, al caffè Caucigh di via Gemona (Udine). Saranno presenti Edo Billa, presidente regionale di Federconsumatori, e Marco Missio, coordinatore per il Friuli Venezia Giulia del progetto Energy School.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento