Premio Tropea, la scelta della terna finalista

Domenica 22 aprile, alle ore 10:00, presso il Museo Diocesano di Tropea, si riunirà il comitato tecnico-scientifico, presieduto da Isabella Bossi Fedrigotti, che decreterà la terna finalista tra le diverse opere in concorso. Come è ormai consuetudine la scelta della rosa dei finalisti avverrà nel corso di una manifestazione cui il pubblico è invitato a partecipare. Oltre alla presidente del comitato, Isabella Bossi Fedrigotti e ai giurati, gli ospiti chiamati ad intervenire sono: Mario Caligiuri, assessore alla Cultura della Regione; Francesco De Nisi, presidente della Provincia di Vibo Valentia e Gaetano Vallone, sindaco della città di Tropea. La manifestazione avrà come conduttore Pasqualino Pandullo, presidente dell’Accademia degli Affaticati. Le opere iscritte alla sesta edizione del premio Tropea Paolo Logli, Quis ut deus, (Ad est dell’equatore); Alain Elkann, Hotel Locarno, (Bompiani); Giuseppe Di Piazza, I quattro canti di Palermo, (Bompiani); Patricia Daniels, L’elastico viola, (Ciesse); Jenny Gecchelin, Le cinque colombe, (Ciesse); Filippo Rosace, Il vigneto del presente, (Città del sole); Mimmo Gangemi, La signora di Ellis Island, (Einaudi); Mauro Mazza, L’albero del mondo, (Fazi); Giovanna Zucca, Mani calde, (Fazi); Benedetta Cibrario, Lo scurnuso, (Feltrinelli); Paola Mastracola; Facebook in the rain, (Guanda); Eugenio Masciari, La mia vita è un romanzo, (La rondine); Carlo. A. Martigli, L’eretico, (Longanesi); Giuseppe Lupo, L’ultima sposa di Palmira, (Marsilio); Francesco Carofiglio, Radiopirata, (Marsilio); Alessio Torino, Tetano, (Minimum Fax); Franco Arminio, Terracarne, (Mondadori); Pietro Grossi, Incanto, (Mondandori); Gioacchino Criaco, America Taste, (Rubbettino); Paola Bottero, Bianco come la vaniglia, (Sabbiarossa ); Marcella Reni – Carlo Paris, Tra le mura dell’anima, (Sabbiarossa); Giuseppe Iascala , Natale a Saint Oyen, (Youcanprint); Giuseppe Iascala, Il ricordo più bello, (Youcanprint). “Tropea” 2012: quando la letteratura incontra la tecnologia Una grande innovazione viene promossa quest’anno dalla sesta edizione del premio letterario: l’ebook sarà infatti protagonista assoluto dell’evento letterario. Il “Tropea” è il primo concorso letterario in Italia ad aver deciso di sperimentare questo rivoluzionario approccio ai libri, nella consapevolezza che il fare cultura anche attraverso questi diversi canali di ricezione libraria, sia fondamentale per il sano sviluppo civile e morale di un paese che possiede uno tra i più bassi indici di lettura in Europa. Un premio all’avanguardia che ha saputo inoltre comprendere come i nuovi supporti digitali quali tablet ed e-reader non costituiscono più una frontiera irraggiungibile ma anzi rappresentano il presente non solo dell’editoria quanto della comunicazione in genere, come ben sanno i nativi digitali, le nuove generazioni che certamente vanno educate al gusto della lettura e al piacere della letteratura e su cui necessita puntare assolutamente. I 409 sindaci calabresi che compongono la giuria popolare, saranno i primi ad essere investiti da questa nuova sfida digitale del premio: riceveranno infatti i tre libri finalisti in formato elettronico. Sarà di certo una sfida che il “Tropea” vincerà sicuramente. Per maggiori informazioni si può cliccare sul seguente link: www.premioletterariotropea.org

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento