Più efficienza nella sanità molisana

Fruizione di tutti i Lea (Livelli essenziali di assistenza) in ambito regionale, con abbattimento reale delle liste di attesa; territorializzare l’assistenza sanitaria; tempi rapidi di accesso di dette prestazioni, soprattutto perle fasce deboli della popolazione.

Queste, per l’Ordine dei Medici di Campobasso, le “imprescindibili caratteristiche generali” del nuovo piano sanitario. Per i medici dovranno essere potenziate le visite domiciliari a pazienti gravi, mentre per i casi ingestibili a domicilio, dovrà essere garantito l’accoglimento in Rsa.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento