Diego Anemone, sequestrati beni per 32 milioni

La Guardia di Finanza ha eseguito il sequestro dei beni di Diego Anemone, l’imprenditore della “cricca” accusato di corruzione per aver ottenuto appalti a trattativa privata nell’ambito dei Grandi Eventi. Il provvedimento chiesto e ottenuto dai magistrati romani, riguarda immobili e altri beni per un valore complessivo di 32 milioni di euro. Il costruttore è sotto processo a Perugia insieme all’ex provveditore ai Lavori Pubblici Angelo Balducci e all’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso, oltre ad altri funzionari pubblici.

9 su 10 da parte di 34 recensori Diego Anemone, sequestrati beni per 32 milioni Diego Anemone, sequestrati beni per 32 milioni ultima modifica: 2012-04-13T15:42:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento