Università di Genova e Rotary Club Genova, insieme per i giovani disoccupati

Il Rotary Club Genova, con la Provincia e la Facoltà di Ingegneria, promuove un programma di alfabetizzazione informatica, con possibilità di certificazione di ognuno dei suoi moduli. Scopo del corso è quello di preparare giovani disoccupati all’uso del computer e alla navigazione online, valorizzando le conoscenze e le abilità professionali acquisite attraverso l’apprendimento informatico per rafforzarne le opportunità di inserimento occupazionale. Alla prima fase dell’iniziativa partecipano 25 giovani, selezionati da una commissione composta da rappresentanti del Rotary Club Genova, della Provincia, della sezione ligure Aica e della Facoltà di Ingegneria. All’iniziativa collaborano anche Regione, Comune di Genova, Organizzazioni sindacali, Alpim e Confindustria. La presentazione ufficiale e l’avvio del programma sono per oggi, martedì 10 aprile, alle 9.30 nel salone di Villa Cambiaso (sede della facoltà di Ingegneria di Genova); saranno presenti e interverranno i presidenti della Provincia Alessandro Repetto, del Rotary Club Genova Gianni Vernazza (già preside d’Ingegneria), della preside della Facoltà Paola Girdinio e del direttore delle politiche del lavoro e formazione della Provincia Michele Scarrone.

Il modulo base (certificato e-CITIZEN-ECDL Foundation) ha lo scopo di garantire a tutti l’utilizzo di un pc, inclusi i servizi Internet, con un corso di venti ore per imparare a conoscere gli elementi del computer, la gestione dei file, la posta elettronica, la navigazione online (dalle ricerche internet, all’attenzione a virus e ‘spam’ sino a cenni sulla navigazione più impegnativa, come l’accesso all’e-commerce, e-banking, e-learning per fare acquisti, prenotazioni, richiedere documenti o partecipare a videoconferenze). I partecipanti che vorranno la certificazione del modulo potranno ottenerla superando uno specifico test finale, preparato in forma automatica da un centro accreditato AICA (Associazione italiana per l’informatica e il calcolo automatico). Dopo quello e-CITIZEN è previsto un gruppo di altri 3 moduli più avanzati START (nel programma ECDL Patente Europea del computer ECDL, Europeen Computing Driving Licence) per sviluppare in profondità le conoscenze generali introdotte dalla formazione base e ottenere, per chi lo desidera, un’ulteriore certificazione per il lavoro al pc nelle applicazioni d’ufficio, sottoponendosi alle prove finali previste per i tre moduli, ciascuno di venti ore in aula e dedicati rispettivamente a: l’uso del computer e gestione dei file, il sistema operativo Windows oppure Linux; l’elaborazione testi, l’uso di Microsoft Word o di Open Office Writer; il foglio elettronico, l’uso di Microsoft Excel o di Open Office Calc. Le certificazioni ECDL START potranno, su base volontaria, essere ottenute superando le prova di esame nei Test Center abilitati alla fine di ogni modulo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Università di Genova e Rotary Club Genova, insieme per i giovani disoccupati Università di Genova e Rotary Club Genova, insieme per i giovani disoccupati ultima modifica: 2012-04-10T08:16:58+00:00 da Valeria Abate
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento