Mazzette ai vigili capitolini nuovi sviluppi

Gli inquirenti della Procura di Roma sono al lavoro su nuovi episodi che chiamerebbero in causa altri vigili del I gruppo e che avrebbero preso di mira il titolare di un bar di via Lazio, vicino via Veneto, aperto e chiuso nel giro di sei mesi nel 2010, al quale avrebbero chiesto il pagamento di “mazzette”.

Per i pm gli autori di queste vessazioni restano ancora da identificare. Con ogni probabilità saranno effettuati dopo le festività di Pasqua gli interrogatori di garanzia dei due vigili e del geometra agli arresti domiciliari.

Lascia un commento