Emergenza rifiuti ad Agrigento, Procura apre inchiesta

La Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta conoscitiva, al momento senza indagati, per la mancata raccolta dei rifiuti solidi urbani ad Agrigento e in altri 18 Comuni dell’Ato Gesa Ag2.

I reati ipotizzati dai sostituti procuratori, Matteo Delpini e Andrea Maggioni, che sono coordinati dal procuratore aggiunto Ignazio Fonzo, sono interruzione di pubblico servizio e omissione in atti d’ufficio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin