Abdou Faye guida da oggi la Filcams-Cgil Udine

È uno straniero il nuovo segretario provinciale della Filcams-Cgil, la categoria che rappresenta i lavoratori del commercio, del turismo e del terziario. Si tratta di Abdou Faye, eletto al termine del direttivo tenutosi questa mattina, 4 aprile, a Udine, nella sede della Camera del lavoro, con il 75% dei voti favorevoli. Faye, nato 53 anni fa a Dakar (Senegal), è il primo segretario generale immigrato a livello nazionale nella storia della Filcams, e anche il primo in assoluto per una categoria a livello regionale. Subentra a Claudio Caporale, prossimo ad assumere un nuovo importante  incarico all’interno del sindacato, sempre in ambito provinciale.

L’elezione al vertice della Filcams Udine è l’ennesimo riconoscimento all’impegno e alle capacità di Faye, che dal 2010 è anche membro della segreteria regionale confederale guidata da Franco Belci e del direttivo nazionale Filcams, dopo essere stato responsabile degli sportelli immigrazione della Cgil Fvg dal 1998 al 2010 e componente del direttivo nazionale Cgil dal 2008 al 2010. Ma la scelta di un immigrato alla guida della categoria è anche la conferma di una strategia ben precisa della Filcams, che ha scelto di assumere la rappresentanza dei migranti tra le sue  grandi priorità.

Tra gli impegni programmatici del neo-segretario «la lotta agli effetti della liberalizzazione del commercio, in particolare sugli orari e sul lavoro domenicale, il contrasto del lavoro nero e irregolare, il miglioramento e l’estensione delle tutele contrattuali per arginare la diffusione della precarietà e l’abuso degli appalti, l’incremento della buona occupazione, anche attraverso nuove forme di conciliazione dei tempi di vita e dei tempi di lavoro, fondamentali per la crescita del lavoro femminile».

Lascia un commento