Trento, l’ultimo libro di Sabine Gruber

Martedì prossimo, 3 aprile, Sabine Gruber presenta in biblioteca comunale il suo ultimo libro, Stillbach oder Die Sehnsucht (Verlag C.H. Beck, 2011). L’appuntamento è alle ore 17:00, in sala degli Affreschi, al primo piano della sede centrale in via Roma. Accanto all’autrice altoatesina sarà presente anche Paola Maria Filippi dell’Università di Bologna.

Stillbach oder Die Sehnsucht è un testo di particolare interesse per il pubblico italiano. L’autrice, infatti, compie un confronto serrato sulle vicende dell’Alto Adige sotto il fascismo in riferimento alla resistenza e agli avvenimenti che segnarono la capitale dal 1938 al 1944, stabilendo ardite connessioni con gli anni di piombo.

Sabine Gruber è tra le voci più interessanti della letteratura contemporanea sudtirolese di lingua tedesca. Nata a Merano nel 1963 e ora residente a Vienna, la scrittrice dal 1984 pubblica con regolarità romanzi, poesie, racconti, testi teatrali e radiodrammi. La sua opera ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti ed è oggetto di ricezione attenta sia da parte del pubblico che della critica.

Fra le sue prove più interessanti si ricordano i romanzi “Die Zumutung” e “Über Nacht”, quest’ultimo uscito anche in italiano a cura di Umberto Gandini nel 2010 con il titolo “Vite in anagramma”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trento, l’ultimo libro di Sabine Gruber Trento, l’ultimo libro di Sabine Gruber ultima modifica: 2012-03-30T09:30:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento