Emilio Fede convocato dalla Procura di Milano

Dopo la rottura col Tg4, Emilio Fede ha ricevuto un invito a comparire in Procura firmato dai pm Eugenio Fusco e Massimiliano Carducci, nell’ambito dell’indagine sul crac di una società di Lele Mora nella quale risponde di concorso in bancarotta fraudolenta. La convocazione, si legge nell’invito a comparire, ha un carattere di “urgenza” perché da fonti di stampa si è appreso che Fede si sarebbe recato in Svizzera per depositare una somma di 2,5 milioni, contenuti in una valigetta, della quale farebbero parte i soldi distratti dalle società dell’ex “agente dei vip”. Lo stesso Fede aveva chiamato il pm Fusco per chiedere di essere interrogato. Ma il confronto con i pubblici ministeri è slittato a lunedì su richiesta dei legali dell’ex direttore del Tg4.

Lascia un commento