Salasso per i palermitani raddoppio Irpef e stangata Imu

Il raddoppio dell’addizionale Irpef dallo 0,4 allo 0,8 per cento è stato approvato oggi dal Consiglio comuale di Palermo che ha inoltre fissato al 4,8 per mille l’aliquota Imu sulla prima casa e al 9,6 per mille quella su tutte le altre tipologie edilizie. Con queste decisioni, il Comune potrà disporre di maggiori entrate necessarie per i suoi conti in sofferenza.

Alla seduta del Consiglio, per sollecitare l’approvazione delle delibere sulle due tasse, è intervenuto il commissario straordinario del Comune, Luisa Latella. Il raddoppio dell’aliquita Irpef rappresenta un ulteriore aggravio fiscale, dopo le disposizioni con cui nei giorni scorsi il commissario aveva elevato fino al tetto massimo consentito l’imposta sulla pubblicità e la tassa per l’occupazione del suo pubblico.

Lascia un commento