Giornata di Libera in migliaia a Genova

Con uno striscione retto da alcuni familiari delle vittime di mafia ha preso il via a Genova il corteo della diciassettesima Giornata della Memoria e dell’Impegno promossa da Libera.

Decine di parenti delle vittime, gonfaloni di comuni e migliaia di giovani sono partiti da piazza della Vittoria verso il centro città, guidati da don Luigi Ciotti, presidente di Libera.

In corteo anche il procuratore di Torino, Giancarlo Caselli, magistrati antimafia, autorità politiche e istituzionali genovesi.

Lascia un commento