Christian De Sica condannato per evasione fiscale

Aveva denunciato regolarmente un compenso, ma, forse per una dimenticanza o per un diguido, non aveva pagato le relative imposte. Una distrazione che l’attore comico Christian De Sica, 61 anni compiuti lo scorso gennaio, ha sanato penalmente con un patteggiamento sancito davanti al gup Maria Agrimi, previo accordo con il pm Giuseppe Deodato: 4 mesi di reclusione convertiti in 4500 euro, con i benefici di legge (sospensione e non menzione).

La procura si era detta d’accordo con la proposta di accordo della pena, avanzata dalla difesa, perché De Sica, una volta riscontrata l’irregolarità dall’Agenzia delle Entrate, aveva provveduto subito a sanare il problema di natura fiscale.

Lascia un commento