Sospeso il richiamo del console Mario Vattani

Il Tar del Lazio ha sospeso l’esecuzione del decreto con il quale il ministero degli Esteri ha richiamato in Italia Mario Vattani, il Console italiano a Osaka finito al centro delle polemiche per la sua partecipazione a un raduno di Casapound. Tutto ciò, fino al 4 aprile, data in cui è fissata l’udienza di discussione davanti al Tar in composizione collegiale.

Lo ha deciso, con un decreto monocratico, il consigliere delegato della prima sezione del Tribunale amministrativo, Roberto Politi.

Lascia un commento