Torna la destra pornografica e dei proclami

Il presidente di Sel Nichi Vendola ribatte alle dichiarazioni pronunciate da Angelino Alfano su nozze gay e predilizioni della sinistra. “Torna la destra dei proclami -sottolinea Vendola – dell’ipocrisia, dei colori tradizionali dopo 15 anni di doppia morale dove da una parte c’era il family day e dall’altra le Olgettine. Abbiamo visto spettacoli indegni in questi anni”.

“Ci si aspettava – prosegue Vendola – l’abbandono di questo terreno, dell’ipocrisia, dell’uso strumentale della politica”. “E tuttavia – sottolinea ancora il governatore della Puglia – credo che sia insopportabile che in Italia sia tutto merce elettorale, inclusi i funerali di Lucio Dalla, la vita e i sentimenti di un essere umano”. Dopo anni in cui “il modello presentato da Berlusconi e Bossi era quello di una destra pornografica commerciale” Vendola chiede alla politica “prima di parlare della vita delle persone impari il rispetto e l’ascolto”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento