La Grecia è in default

Dopo aver declassato il debito greco il 2 marzo scorso da “C” a “Ca”, il livello più basso, oggi Moody’s ha dichiarato che Atene è in default. Come spiega l’agenzia di rating l’adesione allo swap sul debito di Atene per 107 miliardi di euro da parte dei creditori privati rappresenta “un distressed exchange e pertanto un default del debito”.

Il Fondo monetario internazionale, proporrà un nuovo prestito alla Grecia da 38 miliardi di euro (36,7 miliardi di dollari). Lo ha annunciato il numero uno del Fmi, Christine Lagarde. “Ho consultato il consiglio esecutivo del Fmi e, come discusso con il governo greco, ho intenzione di raccomandare un accordo per 28 miliardi di euro per sostenere l’ambizioso programma economico della Grecia ne prossimi quattro anni”. La decisione è arrivata dopo che Atene ha evitato il default, con adesioni oltre l’85% dei creditori privati allo swap sul debito.

“Accolgo con favore la collaborazione del settore privato”, ha spiegato Lagarde. “Questo è un passo importante che ridurràdrasticamente il fabbisogno finanziario a medio termine della Grecia e contribuirà alla sostenibilità del debito”, ha aggiunto.

9 su 10 da parte di 34 recensori La Grecia è in default La Grecia è in default ultima modifica: 2012-03-10T04:52:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento