Più conveniente accedere ai prestiti

A gennaio il tasso di crescita sui dodici mesi dei prestiti al settore privato (corretto per tener conto delle cartolarizzazioni cancellate dai bilanci bancari), è sceso all’1,6% dal 2,3 di dicembre. Secondo Bankitalia il rallentamento è dovuto soprattutto dalla diminuzione dei prestiti alle società non finanziarie (1,3% da 2,6);il tasso di crescita dei prestiti alle famiglie flette al 3,1% dal 3,4.

Scesi al 4,06 dal 4,18% anche i tassi sui nuovi prestiti per le società non finanziarie.

Lascia un commento