Va a fuoco l’accampamento degli zingari a Cosenza

84

Una trentina di baracche di una baraccopoli rom di Cosenza sono andate a fuoco stamani, per cause che sono in corso di accertamento. Non risultano vittime anche se sono in corso ulteriori ispezioni e verifiche.

Una porzione della baraccopoli, edificata da persone di etnia rom sulla sponda del fiume Crati nei pressi del vecchio mercato ortofrutticolo della città, ha preso fuoco in mattinata.

Sul posto appena dato l’allarme sono intervenuti i vigili del fuoco di Cosenza, con quattro mezzi, che hanno lavorato per circoscrivere le fiamme e mettere in sicurezza le altre baracche. Le fiamme sono state alimentate dal forte vento che sta soffiando sulla città.