Lotta all’evasione, Crotone premia chi chiede la ricevuta fiscale

73

L’evasione fiscale, considerata il nemico numero uno dei cittadini che puntualmente pagano le tasse, sarà oggetto di un’iniziativa da parte delle Istituzioni comunali per debellarne il fenomeno. Il Comune di Crotone premierà coloro che, diligentemente, collaboreranno a combattere l’evasione fiscale chiedendo lo scontrino, la ricevuta, la fattura.

L’Assessore al bilancio, Emanuela Asteriti, ha dichiarato: “molto spesso nell’esaminare la piaga dell’evasione fiscale si guarda ai grandi evasori e non si tiene conto dei piccoli e negativi comportamenti che finiscono per danneggiare la collettività come quello di non ricevere o richiedere lo scontrino fiscale o la fattura, pretenderli da parte dell’utente è un atto doveroso contro l’evasione fiscale è una garanzia per il cittadino”.

Riflettere, dunque, sul fatto che non chiedere la ricevuta di pagamento contribuisce ad evadere le tasse con l’aggravante di togliere risorse per lo Stato e per la collettività. Inoltre, è sempre bene avere una ricevuta del prodotto acquistato o del lavoro chiesto a futura garanzia.

Affinché avvenga tutto ciò, il Comune di Crotone ha pensato d’incentivare, attraverso un meccanismo di premialità, quanti diligentemente contribuiranno a costruire un percorso virtuoso nel segno della legalità.

Il sistema che il Comune metterà in essere è semplice: basta chiedere le ricevute di pagamento e conservarle.

Chi ne raccoglie cento potrà inviarle, entro la fine dell’anno solare, in busta chiusa con le proprie generalità al Comune di Crotone.

Tra quanti parteciperanno all’iniziativa saranno estratti alcuni cittadini che riceveranno buoni per l’acquisto di generi merceologici presso gli esercenti della città.

Si crea in questo modo una filiera virtuosa con un patto tra cittadini, esercenti e amministrazione comunale.

A tutti i cittadini che invieranno le ricevute di pagamento al Comune di Crotone sarà rilasciato una pergamena attestante la certificazione di “cittadino doc”.

Nei prossimi giorni di tale iniziativa si discuteranno con la commissione consiliare competente i dettagli del progetto e l’approvazione del disciplinare di partecipazione.

L’iniziativa rientra nelle attività che l’assessorato ha messo in campo per contrastare l’evasione.

Sono stati, anche, calendarizzati incontri con le scuole superiori della città per confrontarsi con i giovani sull’argomento con  l’ausilio dei rappresentanti dell’Agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza.

Per il Sindaco Peppino Vallone: “l’iniziativa vuole essere un impegno condiviso che si assume tutta la collettività di Crotone per sostenere la lotta all’evasione fiscale, sono certo che i crotonesi collaboreranno, perché sono tutti cittadini doc”.