Torino, accordo per la valorizzazione immobiliare tra Comune e Demanio

Il sindaco di Torino Piero Fassino e il Direttore dell’Agenzia del Demanio Stefano Scalera hanno siglato questa mattina il Protocollo d’Intesa tra il Comune di Torino e l’Agenzia del Demanio per l’attuazione di un Programma quinquennale di permute immobiliari, che permetterà alla Città di Torino di acquisire immobili di interesse comunale attualmente in possesso del Demanio e reciprocamente al Demanio di acquisire immobili di interesse statale attualmente in proprietà comunale.

L’intera operazione ha un valore immobiliare stimato in 30 milioni di euro e permetterà sia risparmi di spesa pubblica per canoni di locazione, sia soprattutto la valorizzazione di immobili attualmente sottoutilizzati. L’intera attuazione del protocollo è a costo zero per entrambi gli Enti.

Con l’attuazione del Protocollo la città di Torino riuscirà ad acquisire, anche grazie alla collaborazione del Ministero della Difesa, l’intero compendio della Cavallerizza.

Nelle settimane scorse il Comune, l’Agenzia del Demanio e il Ministero dei Beni culturali hanno sottoscritto l’Accordo che prevede la restituzione alla Città della Caserma Cavalli.

“Con questo Protocollo – ha dichiarato il sindaco Piero Fassino – Torino recupera aree e immobili di interesse strategico -come la Cavallerizza- utili alla trasformazione urbana della città  e ad accrescere la dotazione di servizi e beni a disposizione dei cittadini”.

“Siamo grati – ha aggiunto Fassino – all’Agenzia del Demanio di avere avviato una collaborazione che, ne siamo certi, darà frutti importanti per la nostra città”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin