Cicciolina corre per sindaco di Monza

Un invito all’ottimismo da parte di Ilona Staller. “Mi piacerebbe vedere gli Italiani tornare a sorridere come una volta. Oggi abbiamo tutti la faccia lunga e invece l’Italia è un Paese bellissimo, che deve solo ritrovare la fiducia in se stesso”. L’ex diva a luci rosse e parlamentare eletta nella decima legislatura nelle liste Radicali, è “affacciata” alla Camera dei Deputati dopo tanti anni di assenza.

Ilona Staller ha pranzato al ristorante dei deputati. “E’ vero che i prezzi sono aumentati tanto -ha commentato – ormai pranzare a Montecitorio costa come mangiare in un normale ristorante. Dovevo vedere delle persone, degli ex colleghi per avere dei consigli e delle informazioni, visto che ho deciso di presentarmi alle elezioni per il sindaco di Monza. Vado nella tana del lupo leghista – sorride – è stato molto difficile, ci hanno fatto un sacco di resistenze, hanno provato a metterci i bastoni tra le ruote ma io sono testarda e alla fine l’ho spuntata”.

“Le cose non vanno male – aggiunge Cicciolina – un mese fa è uscito un sondaggio che dà la lista a cui abbiamo dato il nome Dna-Democrazia natura amore, che ci valuta intorno al 3,8%. Mica male, vero? La lista di Grillo aveva il 5-6% ma lui è in politica da molto più tempo di me e io posso certo migliorare”. I progetti di Ilona Staller non si fermano a Monza.

La lista Dna punta alle elezioni politiche del 2013. “Abbiamo grandi progetto. Io e l’avvocato Luca di Carlo, tre anni fa abbiamo fondato il partito insieme, e ora vogliamo arrivare in Parlamento o, almeno, ci proviamo con una lista tutta formata da donne. Io alla testa della lista, Di Carlo al numero due, poi tutte donne, belle, sorridenti e in gamba”.

Lascia un commento