Animali pregati dall’Ungheria rintracciati a Palamanova

117

Un carico di 270 cuccioli di cane di razze di pregio (chiuaua, pinceer, yorkshire terrier, alani, san bernardo, spitz, cavalier king, husky, labrador, akita inu) è stato scoperto nella notte tra domenica e lunedì scorso dai militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Trieste all’interno di un furgone proveniente dall’Ungheria, individuato sull’autostrada A4 nei pressi di Palmanova in provincia di Udine. Gli animali erano trasportati in violazione delle vigenti disposizioni nazionali e comunitarie, sia perchè versavano in precarie condizioni di salute, sia perchè erano coperti da documenti di identificazione e trasporto artefatti e tali da non legittimarne il commercio internazionale. I militari hanno richiesto l’intervento del Servizio veterinario di Udine. I medici hanno verificato la stato di affaticamento degli animali ed hanno poi affidato in custodia i cani a diverse strutture del Friuli Venenzia Giulia. Le due persone responsabili del trasporto, di nazionalità italiana e diretti in una regione del Sud del paese, sono stati denunciati per maltrattamento e abbandono di animali e falso materiale. Rischiano per il solo maltrattamento una multa tra i 3 mila ed i 15 mila euro, nonché la reclusione da tre mesi ad un anno. Gli animali sequestrati qualora immessi sul mercato avrebbero avuto un valore di circa 300 mila euro.