Arrestato all’autogrill di Rosarno con 10 mila euro falsi

Viaggiava in auto con dieci mila euro in contanti, tutti con banconote da 20 euro, risultati falsi. Così, quando ha notato una pattuglia della Polizia stradale che lo stava per fermare nell’entrata di un’area di servizio lungo l’autostrada A/3 Salerno-Reggio Calabria, ha immediatamente cambiato direzione. Un tentativo inutile di fuga, dal momento che dopo un inseguimento di alcuni chilometri Cp, 26 anni, è stato bloccato e arrestato.

L’episodio è accaduto ieri pomeriggio nell’area di servizio di Rosarno-Gioia Tauro (RC), quando gli agenti hanno notato subito la manovra repentina di una Volkswagen Golf condotta dal ventiseienne. Dopo l’inseguimento e la collaborazione di altro personale della polizia stradale, il giovane è stato tratto in arresto, su disposizione del sostituto procuratore di Palmi, Giulia Pantano, considerato anche che le serie delle banconote risultavano già segnalate come false.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin