A Cellere cittadino arrabbiato sequestra e picchia politico

152

Esasperato dalla situazione ha pensato di farsi vendetta. Così un cittadino ha sequestrato, picchiato e insultato per ore l’assessore comunale ai lavori pubblici di Cellere, un paesino del Viterbese perchè non aveva provveduto a ripulire le strade dalle neve.

Protagonista un uomo arrestato dai carabinieri che hanno dovuto camminare a piedi nella neve per raggiungerlo, in quanto le strade erano bloccate.

Quando i militari lo hanno bloccato, stava trascinando l’ assessore, con le mani legate e un coltello puntato alla schiena, in una grotta, dove aveva deciso di lasciarlo.