Specie a rischio di estinzione rinvenute nel porto di Gioia Tauro

Rinvenuti dai funzionari della Dogana e da personale della Guardia di Finanza dello scalo portuale di Gioia Tauro, all’interno di un container proveniente dall’Honduras tre gusci di tartarughe marine e quattro grosse conchiglie, appartenenti a specie a rischio di estinzione e perciò tutelate dalla Cites. Anche in questo caso i reperti sono stati sottoposti a sequestro, stavolta penale, dopo gli accertamenti del Corpo forestale dello Stato.

Il Corpo forestale dello Stato, tramite il Servizio Cites e l’Agenzia delle Dogane, esortano i viaggiatori di ritorno da mete turistiche ad informarsi accuratamente prima di acquistare souvenirs o oggetti personali all’estero; articoli in pelle o in guscio di tartaruga, pellicce, oggetti di avorio, coralli, caviale, sono a volte prodotti con parti di animali o piante minacciate di estinzione il cui commercio e introduzione nell’Unione Europea è in alcuni casi vietato ed in altri casi sottoposto a restrizioni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin