Grande freddo, stazioni aperte per i senza tetto

121

Le città si attrezzano per l’aiuto ai senza fissa dimora in previsione dell’ondata di freddo in arrivo sull’Italia. A Milano e Mestre il Comune ha deciso di lasciare aperte le stazioni ferroviarie e della metro per garantire un rifugio notturno.

Bologna ha aumentato di 26 posti letto il “piano freddo” che ne prevede già 398. Punti di emergenza attivati a Messina e Genova. La Croce Rossa ha organizzato squadre e unità di strada a cui collaborano in “mutuo soccorso” anche senzatetto.