Dieci mesi per rimuovere la Concordia

E’ il tempo massimo preventivato dal commissario per l’emergenza Gabrielli per la Costa naufragata il 13 gennaio scorso al largo dell’isola del Giglio. Timori dei gigliesi per la stagione estiva, mentre si cerca un altro varco d’accesso all’isola.

Atteso oggi il piano della Costa per il recupero dei rifiuti. A causa del mare grosso, ieri la nave si è spostata di 4 centimetri in 6 ore.

Lascia un commento