Alemanno deturpa le piazze romane

52

“Ci risiamo. Questo sindaco che chiede il rispetto delle regole appena può le calpesta con incredibile faccia tosta. E’ il caso del nuovo regolamento di Giunta che autorizza nuovi tavolini, stufe a gas e i bruttissimi teloni in plastica in centro, e specialmente a piazza del Pantheon. Oppure la folle idea di togliere il marciapiede a Piazza Navona per permettere la sistemazione di ulteriori tavolini in strada.

Un vero e proprio scempio che Alemanno ha intrapreso scavalcando anche le norme imposte dal ministero dei Beni Culturali. Insomma, Alemanno stravolge le regole per accaparrarsi l’appoggio di qualche lobby locale. Non capisce, invece, che la quasi totalità dei commercianti e dei residenti del centro storico vogliono una città ordinata e non una giungla, dove piccoli gruppi trovano sempre il modo di ignorare le norme con l’appoggio colpevole del Campidoglio”.

E’ quanto dichiara in una nota Marco Miccoli, segretario romano del Pd.