Sicilia paralizzata, la protesta non si ferma

In una nota congiunta a firma di Aldo Sciacca, Coordinatore Regionale Movimento Progressisti Italiani e Pietro Minardi, Obiettivo Cambiamento, viene ribadito il pieno appoggio alla protesta in atto del Movimento dei Forconi . “Il coordinamento regionale e nazionale  del Movimento Progressisti Italiani e di Obiettivo Cambiamento, vicini nel contesto amministrative 2012 a Tommaso Dragotto, prossimo candidato a sindaco di Palermo, esprimono la più profonda vicinanza a gente come noi quali Martino Morsello, Ferro, Ardagna ed in generale a tutto il movimento Forza d’Urto, in questa difficile battaglia contro il silenzio mediatico e per la sopravvivenza del loro lavoro e quindi del mantenimento  per le proprie famiglie. In questi giorni siamo stati in piazza, vicini a loro. Ci aspettavamo che i giornalisti, seguendo un etica professionale nonché umana, rilanciassero la notizia, ma purtroppo ci sbagliavamo. Oggi assistiamo ad un informazione radiofonica attraverso emittenti come M20 o Lo Zoo di 105, mentre i giornali, dediti a questo tipo di informazione, non considerano nemmeno l’idea di parlarne.

Oggi pretendiamo che i giornali e il Governo regionale diano risposte a questi lavoratori; risposte che devono riguardare concrete certezze lavorative e concrete soluzioni per risollevare un settore al momento fermo come quello dell’agricoltura ed in generale come quello economico”.

Minardi e Sciacca lamentano come “le aziende dei facenti parte del Movimento dei Forconi, sono gravate da cartelle esattoriali attanaglianti e  da prezzi che non gli permettono nemmeno di chiudere a pareggio le mensilità”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin